Si parte!

“Se sei un uomo libero, allora sei pronto a metterti in cammino”

E se fosse il cammino a renderti libero?

Nel corso della mia vita ho incontrato davvero poche persone che considerassero il camminare un’Arte.
La maggioranza tende a ritenerla il mezzo necessario per raggiungere la meta, c’è chi invece ne scorge un’essenza diversa, ancestrale, quasi mistica, in cui l’approdo altro non è che l’illusione e il cammino la fonte originaria dell’essere racchiusa nel profondo dell’anima umana.
E noi per scelta o per destino ci troveremo sempre a nostro agio con questa minoranza.

Sarà forse un caso se ogni narrazione, mito, leggenda popolare coincide spesso con un lungo eroico ed esaltante cammino?
Sarà forse un caso se, pur tacciandomi di presunzione, ritenessi “il più completo” (concedetemi la defaillance) l’uomo che ha percorso, vivendo e non collezionando, ogni singolo tassello di quel grande mosaico chiamato mondo?
Sarà forse un caso se la risposta al mantra eterno che attanaglia il quotidiano traducibile in un mero “che fare?”, sia sempre “Andare”?

Io non credo
O meglio Noi non crediamo, perchè Evasioni Salvifiche è un progetto in condivisione mirato alla condivisione.

Ideato per caso dal caso come il nostro incontro voluto dal caso.
E’ un progetto che mira ad essere la nostra finestra sul mondo.
Un crocevia di esperienze vissute e accantonate.
Una raccolta polverosa di aneddoti narrati.
Il nostro cammino in divenire su una strada mai percorsa..

Pronti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *